Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per maggiori informazioni, leggi l'informativa estesa Cookie Policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

| English version
Enereco Portale Informativo
Vai al sito www.enerecosrl.com
Solare Fotovoltaico
IL sole è una risorsa importantissima per il nostro pianeta, senza di essa non esisterebbe nessuna forma di vita (da noi conosciuta) sulla terra. La nostra catena alimentare comincia proprio dal sole, che fornisce la luce per catalizzare la fotosintesi nelle piante, le quali garantiscono il nutrimento di base, fino ad arrivare all’uomo.

Proprio questa luce, formata da miliardi di particelle chiamate fotoni, è un'immensa quantità di energia che, ogni giorno dell’anno, per ore arriva sul nostro pianeta riscaldandolo e permettendo la continuazione dei cicli vitali. Il sole è formato essenzialmente da elio e da idrogeno e nel suo interno la temperatura raggiunge i 20 milioni di gradi centigradi e la pressione centinaia di tonnellate per millimetro quadrato. L’energia solare è prodotta da una reazione atomica detta “fusione nucleare”, cioè una bomba all’idrogeno in continua esplosione sulla superficie e all’interno del sole.
Ogni secondo vengono distrutte 4,3 tonnellate di massa solare e vengono trasformati in elio 600 milioni di tonnellate di idrogeno. Nonostante questa graduale autodistruzione, il sole continuerà a inviare energia sulla terra per almeno altri 10 miliardi di anni.
Si calcola che, in una buona giornata di sole d’estate, in assenza di nubi e in buone condizioni geografiche, in un metro quadrato di superficie terrestre arrivano dal sole più di 1000 Watt di energia, sufficienti ad alimentare in quell’ora e con una conversione del 100%, 10 lampade da 100 Watt cadauna.
La radiazione solare complessiva intercettata dalla terra si aggira sui 173 x 10 alla dodicesima kW, valore quest’ultimo 13000 volte maggiore del consumo di energia sul nostro pianeta.

La conversione fotovoltaica
Il sistema ottimale per la conversione dell’energia elettromagnetica (luce solare) in energia elettrica è la cella fotovoltaica. Il nome FOTOVOLTAICO deriva espressamente dal nome delle particelle dette FOTONI che compongono la luce di qualunque natura sia. Nella conversione fotovoltaica si sfrutta la capacità di alcuni materiali di liberare elettroni a spese di un fascio di luce. Queste cariche elettriche vengono poi recuperate attraverso conduttori posti sulla superficie del materiale captante e per poi essere trasportate ai morsetti di utilizzo.
Le celle fotovoltaiche non sono una invenzione molto recente, esistono da più di 40 anni nel qual tempo hanno cambiato forma e rendimenti, passando da forme perfettamente rotonde a quadrate con rendimenti migliorati dal 8-10 al 15-16%.
Con più celle collegate in serie e/o parallelo si ottiene il modulo fotovoltaico (normalmente costituito da 36 o 72 celle a seconda se per sistemi a 12 o 24V nominali).
Utilizzando poi più moduli fotovoltaici e combinando i collegamenti in modo opportuno è possibile generare elettricità a valori di tensione e corrente desiderati.
Infatti l’intrinseca modularità della tecnologia fotovoltaica rende sempre possibile l’adattamento del generatore al carico elettrico ed il suo adeguamento nel tempo al bisogno degli utenti.
Per gli usi in cui l’elettricità è richiesta anche quando non c’è il sole (notte o cattivo tempo) è previsto un sistema di accumulo.


 
 
Energy Solution:
  Approfondimenti
   
Copyright 2017 © Enereco Soluzioni S.r.l. - P.I. 03850090246 - Tutti i diritti riservati